0 Shares 1020 Views

Amore: le sue fasi tra psiche città e fattorie

Gen 22, 2018
0 1021

Coltivare e far cresce l’amore come una tenera piantina si può? È possibile, ci vuole tempo e pazienza, costanza e tanta volontà ma alla fine da un semplice “ciao” si può giungere a quell’amore evoluto dove non ci sono più due persone ma un’entità unica: il “noi”. Ed ecco che le fasi dell’amore sono state attraversate e si guarda solo avanti pronti ad affrontare nuove stagioni.

Un po’ come la vita in fattoria scandita da tempi differenti rispetto a quelli imposti dalla pressante routine cittadina.

Saranno queste riflessione alla base dell’idea di un programma come “Il contadino cerca moglie”?

  • Sarà un amore stereotipato?
  • Sarà un qualcosa di più profondo e sincero?
  • Oppure un mini-teatro dove astute cittadine si mettono in gioco per vincere l’ambito premio ossia il cuore di un solitario contadino?

Le argomentazioni a favore e contro questo programma nato in terre inglesi e diffuso in tantissimi paesi, sono molte. Eppure il tentativo è di rileggere lo svolgersi delle puntate con citazioni di un personaggio importante nel mondo della psicologia, Erik Erikson.

L’amore nella vita vive quattro fasi, l’una evolve nell’altra e vi si somma, fino alla maturità piena.

Fasi dell’amore tra feste e castelli

Nella prima fase il bambino dice: “Io amo me”. L’ego è il centro del mondo.

“Il contadino cerca moglie” inizia con cinque contadini che scelgono le loro pretendenti in un contesto magico e molto scenografico (il castello è d’obbligo visto che il finale sognato ricade nel “vissero felici e contenti”!). Venticinque ragazze che con dolcezza, audacia, furbizia, astuzia, gelosia, femminilità, fascino cercano di ammaliare i contadini per portarli ad una prima decisione: solo tre ragazze per ciascun contadino inizieranno l’avventura che coltiva l’amore e… gigli, uve, vitellini, ulivi e tanto altro!

Fasi dell’amore : gare, giochi e gelosie

Poi, scopre piano piano gli altri e nella seconda fase dice: “Io amo me in te; mi riconosco in te’. Ma è come l’amore verso la madre che lo alimenta, lo protegge, lo ama, significa quindi “Ti voglio bene perché sei mia”.

Inizia la vita in fattoria, nei campi, con la sveglia all’alba e lavori duri. Le ragazze devono conoscersi tra loro e conoscere il contadino. Appare un gioco di amicizia ma una carezza di troppo fa incupire il volto.

E nelle puntate de “il contadino cerca moglie” di gesti “di troppo” ce ne sono parecchi!

Questi primi giorni assomigliano all’inizio di un anno scolastico, le prime amicizie con i tentativi per capire quali sono gli interessi comuni. Inoltre c’è il ragazzo più bello della classe sul quale si deve fare colpo. Si creano alleanze e ci si muove un po’ da soli ed un po’ in gruppo pur sapendo che l’obbiettivo è lo stesso per tutti. C’è affetto? C’è complicità? Questo è ancora tutto da scoprire per comprendere le novità e le emozioni che si stanno provando…

Nella terza fase in adolescenza dice: “Mi piace come sei e quello che fai, quindi ti amo”. Fino a che fai quel che mi piace io ti amo.

Trascorre il tempo, ed aumentano i contatti… scambi teneri tra contadino e corteggiatrici, il cerchio si stringe perché alcune ragazze sono tornate a casa per scelta o per eliminazione da parte del contadino stesso. Ci si impegna in lavori faticosi per conquistare la complicità, si trascorrono dolci momenti insieme e pare che qualche scintilla sfugga al controllo… sarà amore? Un bacio è vero a tal punto da valere una dichiarazione d’amore o ancora è presto?

Fasi dell’amore ed il fatidico “vissero per sempre felici e contenti”

Nella quarta fase l’amore maturo dice: “Ti amo perché mi curo di te, il tuo benessere è il mio, mi spendo per te”. E’ il vero amore Erik Erikson

Se fino a questo passo fondamentale e di qualità, il gioco de “il contadino cerca moglie” poteva rivelare le strategie del corteggiamento, le astuzie, la differenza tra lo schema mentale maschile e femminile, il filo sottile tra gelosia ed amicizia, da qui in poi sorge una domanda spontanea: la decisione del contadino e successivamente della corteggiatrice scelta ha le sfumature di quell’amore totalizzante, libero e responsabile? O rappresenta un premio?

  • Alcuni contadini scelgono di non scegliere perché hanno bisogno di crescere ancora prima di capire chi può stare al loro fianco;
  • Altre ragazze decidono di non impegnarsi benché scelte: forse la loro strada è differente e non hanno ricevuto abbastanza affetto;
  • Altri restano per coltivare l’amore: coppie che maturano, coppie che portano avanti un progetto d’amore e coppie che tornano alle proprie strade perché ancora acerbe..

Un reality che coltiva l’amore in tanti paesi del mondo saprà abbracciare la psicologia più raffinata dell’amore?

You may be interested

Sing Sing Swing in Villa Cagnola

Redazione - Ago 09, 2022

Musica in Villa 2022 | Villa Cagnola | Evento di Domenica 7 Agosto - Elena D'Angelo - Matteo Mazzoli Little Big Orchestra &…

Oltre l’orizzonte, la Montagna e “Il Duca”, l’incontro con Matteo Melchiorre

Redazione - Lug 27, 2022

[Tratto da "Il Duca" Cap. I] Tra le mani giro e rigiro "Il Duca": copertina semplice, bianca, una scala di grigi, ombre ed…

Oltre l’orizzonte, la Montagna e “Il Duca”, l’incontro con Matteo Melchiorre

Redazione - Lug 20, 2022

[Tratto da "Il Duca" Cap. I] Tra le mani giro e rigiro "Il Duca": copertina semplice, bianca, una scala di grigi, ombre ed…

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Most from this category