0 Shares 2554 Views

Milena Gabanelli: una donna, una mamma “rivoluzionaria”

Nov 06, 2017
0 2555

Sino ad oggi in questa sezione abbiamo dedicato articoli alle mamme piu’ famose di sempre. Ma famose nell’immaginario collettivo corrisponde, per oltre il novanta per cento, all’essere bellissime e super-sexy. O quanto meno, esserlo state. Oggi vogliamo dedicare un spazio molto particolare ad una donna, ad una mamma che ha rivoluzionato il modo di fare giornalismo d’inchiesta. Eh si’, parliamo proprio di Milena Gabanelli (secondo nome: Jole).

In questo spazio vogliamo farvi conoscere Milena Gabanelli attraverso le sue frasi nate da una vita intera dedicata al giornalismo e da cio’ che lascia trasparire nelle interviste.

Milena Gabanelli, la lady di ferro del giornalismo d’inchiesta, senza giri di parole arriva dritta al punto, ha creato un giornalismo nuovo e decisamente piu’ fruibile, è il volto di Report ma è anche una donna con un marito (Luigi Bottazzi) favoloso che le sta accanto e la supporta! Ha una figlia, Giulia Bottazzi, laureata in giurisprudenza.

Descrizione semplice ed essenziale come del resto lo è Milena.

La prima citazione che vi vogliamo proporre, è la seguente:

“Un videoreporter deve essere curioso, determinato, e avere grande senso di responsabilità verso il genere umano. Deve poi imparare a mettere se stesso in secondo piano: non protagonista, ma al servizio di un ideale.”

Sicuramente Milena Gabanelli è questo genere di videoreporter! Nata e rimasta freelance, agli inizi del suo lavoro ha “inventato” quello che oggi chiamiamo videogiornalismo: sola con una telecamera realizza i propri servizi creando interviste dirette e soprattutto efficaci, tanto che porterà questo modello e la teoria sui banchi scolastici dei giornalisti.

“I media propongono modelli e stili di vita, e la loro influenza è direttamente proporzionale al contesto in cui vivi. Più il contesto è povero di valori e di stimoli, più grande è l’influenza del modello mediatico.”

Una frase fatta per il mondo in cui viviamo oggi. Tanto che questo modello mediatico è diventato il terzo processo che gli uomini devono subire. Una donna di questo stampo serve ai cittadini, al Paese, ed alle persone. La sua famiglia non può che esserne orgogliosa! Quanti giornalisti avrebbero il coraggio di denunciare cosa fa il mondo in cui lavorano?

“Ogni persona ha il suo tema. Io coordino tutti e lavoriamo sempre insieme, però ogni autore ha il suo pezzo e può impiegare il tempo necessario per portarlo a termine.”

Non è quello che fa anche una madre? Coordina i lavori insieme al padre ma poi ognuno in famiglia ha il proprio ruolo, il proprio dono da portare nel mondo con i propri tempi allo scopo di condurre al meglio i suoi scopi e desideri, portando benefici a se stesso, alla famiglia, alla società.

Una lady di ferro o semplicemente una donna forte e tenace che fa dei propri ideali uno stile per la famiglia ed uno stile di vita!

You may be interested

Laura: da un’intervista alla scoperta di un cocktail

Redazione - Giu 28, 2020

Pensando di scrivere un’intervista mi giunge alla mente la canzone dei Modà, “Come un pittore”. Sì. forse è una banalità rispetto a certe…

Bio e fresco: semplice che non passa di moda

Redazione - Mag 18, 2020

A volte le persone si incontrano così senza un motivo apparente. Si conoscono storie ed esperienze radicalmente diverse dalla propria o forse tanto…

Teatro, grandi e bambini: un gioco per tutti, prima di tutto

Redazione - Mag 01, 2020

  'Fare del teatro' un'espressione tipicamente italiana che ha l'odore di mestiere, disciplina, rigore, studio e materia. Sì, entrare nel mondo del teatro…

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Most from this category