flexile-white-logo

Alter Echo: Not an ordinary String Quartet

da | Ago 3, 2023 | Arte & Teatro | 0 commenti

1 Agosto 2023 | Villa Reale di Monza – Cortiletto Liceo “Nanni Valentini” – in collaborazione con Teatro Manzoni di Monza | Alter Echo in “BaRock”

La personalità di un violino – ed in genere degli archi – va presentata con delicatezza, eleganza, estro, senza che possa subentrare alcuna stonatura o esagerazione. D’altronde si sa, un violino, gli archi hanno una loro simbologia, conservano l’alchimia dei quattro elementi espressa nella personificazione della Quintessenza ossia, in chi ha l’onore e la responsabilità di essere corpi viventi, fusi insieme allo strumento medesimo, all’anima nascosta tra le fibre di legno e le corde.

Un quartetto d’archi può interpretare ed essere di per sé una band capace di tramutare le note composte e pensate per brani barocchi, su generi molto più contemporanei sfidando l’esibizione di una batteria, una chitarra elettrica: sfondano e restituiscono un Rock emozionante.

Il violino – il più umano di tutti gli strumenti… (Louisa May Alcott)

Perché osservando, vivendo un concerto di un quartetto d’archi, c’è ben più di un insieme di suoni! C’è il movimento, il trasporto, le vibrazioni che si impossessano del corpo, raggiungono i punti per cui il corpo e lo spirito necessita di essere guarito.

Hanno scritto molto sul violino, estroverso e talvolta bisognoso di mostrare una punta di egocentrismo, subito stemperata da ilarità e grazia. Si scriverà ancora molto, specialmente incontrando quei nobili cuori che appartengono in modo bidirezionale al proprio strumento. Lo fanno perché spinti dall’Arte, da Genova – un luogo caro alle quattro artiste incontrate a Monza – che è propagatore di energia, dal continuo desiderio di portare attraverso gli archi, l’emozione e la vastità della Storia, rivelandola attraverso la Musica. Questa è l’essenza del Viaggio con la Macchina del Tempo, uno dei progetti delle Alter Echo!

Per addentrarsi nei loro propositi è curioso conoscere qualche aneddoto sul “Not an ordinary String Quartet”:

  • Marta Taddei è il 1° Violino, proviene da Volterra, per il concerto BaRock è vestita di rosso, colore connesso alla radice, simbolo del fuoco;
  • Noemi Kamaras è il 2° Violino, le sue origini sono ungheresi, è avvolta dall’intenso blu, nuancè collegata all’acqua ed alla capacità comunicativa;
  • Roberta Ardito alla Viola, da Bari, si esprime con un corpetto bianco, legato al chakra della corona, illuminante e connettivo;
  • Rachele Rebaudengo al Violoncello, invece è di Genova ed è avvolta dal verde, collegato al cuore ed alla Terra.

L’intesa di queste ragazze, ninfe della Musica, è tangibile negli sguardi che si scambiano, nelle mimiche rivolte allo spartito, all’archetto e a quello che è l’esecuzione, il momento, il qui ed ora con gli archi, il pubblico, i brani scelti, l’ambiente.

Di loro dicono: “Il nostro nome Alter Echo, non è casuale ma sta a designare di fatto una concezione musicale molto vasta e che che si nutre di opposti – ad esempio il barocco ed il rock – e che abbraccia stili ed epoche a trecentosessanta gradi. Dal celebre Canone di Pachelbel alle armonie di Johann Sebastian Bach, dalla musica di Antonio Vivaldi passando per il Settecento di Wolfgang Amadeus Mozart e l’Ottocento di Johannes Brahms, allargando gli orizzonti fino a toccare il pop dei Beatles, il jazz di Dave Brubeck, le musiche da film di Morricone, la musica d’autore italiana per approdare al rock dei Led Zeppelin, dei Metallica, dei Muse, accompagnandovi in un viaggio musicale senza tempo e senza spazio!”

BaRock …dal Barocco al Rock – un viaggio nel tempo della musica dal ‘600 ai giorni nostri

Uno dei progetti cari alle Alter Echo, vede la volontà nel proporre una estensione della capacità degli archi su uno spazio temporale esteso, contrassegnato da cambiamenti profondi. Lo stupore in questo excursus è notevole: da Vivaldi con la sua Estate e l’Estro Armonico a Mozart con un estratto de Il Flauto Magico. Ancora si susseguono brani tratti da La marcia ungherese e, Morricone con Gabriel’s Oboe.

La svolta al Rock, arriva con Sweet Dreams di Eurythmics, Viva la vida dei Coldplay, il Tributo a De’ Andrè (maestro del cuore per le Alter Echo), Libertango di Astor Piazzolla, Sweet Child O’ Mine dei Guns N’ Roses.

La leggerezza nel presentare appunti iconici come introduzione all’esecuzione restituisce la complicità degli archi e delle loro padroncine artiste!

La cornice è quella della Villa Reale di Monza, nell’AriAnteo Cortile del Liceo Artistico Nanni Valentini: la bellezza voluta dagli organizzatori e dalla direttrice artistica del Teatro Manzoni di Monza, dona un’eleganza soffice. 

Le parole scambiate con chi orchestra la vita teatrale, sottendono l’impegno nel promuovere cultura e quell’educazione che va assolutamente mantenuta, affinché ciascuno possa sentirsi libero nel pensiero e nell’azione. Questo in effetti è uno degli scopi principali di offrire una stagione teatrale. 

L’ultimo appuntamento della rassegna esitva 2023 è per il 30 agosto 2023 – ore 20:00 – Concerto – Italian Harmonists: Voci e pianoforte del Teatro alla Scala di Milano in Classicheggiando. Seguirà la Grande Prosa 2023 – 2024 e la Stagione per le scuole, consultabili al seguente link https://www.teatromanzonimonza.it/

Abbiamo pensato ad una stagione che rappresenti la ricerca di un Teatro d’Arte che vuole essere un vero e proprio bene culturale. Un cartellone di armoniosi equilibri che rispetti e rispecchi le anime degli spettatori e proponga un viaggio artistico e culturale tra classici immortali e spettacoli di nuova drammaturgia” afferma la direttrice Paola Pedrazzini

Seguire le proposte sia delle Alter Echo, sia di quello che è il filo conduttore intrecciato dal Teatro Manzoni, diventa un proprio viaggio personale in un tempo che va dall’oggi al domani, il nostro, necessariamente bisognoso di presa di coscienza, bellezza e libertà.

Si ringraziano le brillanti Alter Echo e l’accoglienza raffinata del Teatro Manzoni di Monza e di Villa Reale!

erica g

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts: