0 Shares 1842 Views

Pet therapy e bimbi: educare il cuore

Mag 23, 2018
0 1843

Pet therapy e bambini: un binomio che convince sempre di più nonostante un apparente allarmismo sul valore della persona. Eppure coltivare ed agevolare il rapporto tra bambini e animali attualmente è una sfida in cui si può solo guadagnare.

Per elogiare e mostrare la scientificità dell’efficacia della Pet therapy si potrebbe ricorrere all’uso di innumerevoli articoli accademici e studi condotti su “campioni” di bambini e animali ma avrebbe una sfumatura troppo oggettiva.

Quello che effettivamente emerge vedendo un bambino interagire con un animale è qualcosa che sfugge alla razionalità! Empatia, fiducia, dono, gioco, amicizia, serenità sono solo alcuni dei numerosi ingredienti che creano un rapporto intenso tra bambino – animale.

Molti si chiederanno perché i bambini (e non solo! Si pensi ad anziani, ragazzi disabili, bambini con difficoltà di socializzazione, adolescenti…insomma un po’ tutti!) hanno maggiore facilità nel creare, costruire un rapporto con un animale rispetto ad una persona.

Ci sono tante ragioni!

Pet therapy… perché

Gli animali non hanno nessuna barriera, nessun limite. Sono così come si mostrano e danno tutto quello che hanno. I bambini cercano esattamente questo: un contatto semplice, scevro da tutte le etichette, da tutti i blocchi che la razionalità impone.

Gli animali parlano con i gesti. Molto spesso il dialogo è difficoltoso, parlare con un bambino non è semplice come sembra. I bambini capiscono che le parole a loro riservate spesso sminuiscono l’importanza ed il valore che racchiuderebbe un dialogo. Con gli animali non è così. La dimensione ludica e di instaurazione del legame nella Pet therapy consente di essere se stessi e di essere compresi ad un livello molto più profondo, dove le parole non sono più necessarie. I gesti ed i comportamenti nascono dall’istinto e da emozioni nascoste che spesso si ha paura a mostrare. Con gli animali no… questo timore non c’è.

Creare un legame tra un bambino ed un animale aiuta entrambi ad essere sempre più se stessi, personali ed unici rivelando una comunicazione che altrimenti scomparirebbe: la comunicazione fatta di gesti, affetto ed empatia senza ricorrere a maschere, troppo comuni nelle persone “grandi”.

You may be interested

Hair: capelli sciolti e irriverenti per creare speranza

Redazione - Gen 14, 2022

Quando si parla di speranza la gente risponde. Quando c'è il bello, non si può starsene in disparte, si viene attratti, si viene…

L’ascoltare di Enrico: un’azione del cuore per portare a tutti la Musica

Redazione - Dic 17, 2021

Un braccio levato, apparentemente ingessato in un tessuto inamidato, bianco, il profilo cupo attorniato da penombre. In realtà è il richiamo della concentrazione,…

Boomerang: quel legno piegato che ritorna

Redazione - Dic 15, 2021

Bu-mar-rang, in una lingua appartenente ad una delle molte tribù aborigene. Ma questo strumento non era diffuso solo in Australia. Molti studi archeologici…

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Most from this category