0 Shares 1028 Views

Grigliata di Ferragosto: la festa della condivisione!

Ago 15, 2017
0 1029

Ferragosto la festa dell’Estate che segna l’apice delle vacanze. Per alcuni il 15 d’Agosto è la fine o l’inizio della tanto agognata pausa estiva.  Comunque sia, inizio, metà o fine dei piacevoli viaggi e soggiorni, Ferragosto ha per tradizione il “pranzo insieme” ad amici, parenti, famiglie ed il tema culinario è la famigerata grigliata!

Ferragosto e la grigliata: il binomio perfetto!

Che buon odore si sente verso il mezzogiorno di Ferragosto! Carne alla brace e aromi, spezie accompagnate da salse prelibate.

Attenzione però a distinguere la griglia dal barbecue

  • Griglia significa cuocere rapidamente la carne con un fuoco “vivo”, infatti la cottura arriva dal basso!
  • Barbecue indica una modalità differente in cui vi è una copertura che assicura la distribuzione del calore.

Generalmente la grigliata è suggerita per pezzi piccoli (spiedini, salsicce, verdure…), mentre il barbecue è consigliato per tagli più importanti (costate, polletti interi…).

Cosa serve per preparare la grigliata di Ferragosto?

I vari tagli di carne per la grigliata

  • Costine di maiale
  • Salamelle
  • Luganeghe
  • Spiedini di maiale o di pollo
  • Braciole di maiale
  • Fettine di petto di tacchino
  • Verdure (zucchine, peperoni, pomodori…)
  • e… ciò che vi piace di più!

Per una grigliata perfetta è bene marinare la carne poco saporita (carni bianche come ad esempio il pollo) con olio evo (3 cucchiai), sale, pepe e pepe in grani (circa 7-8 grani), rosmarino (qualche rametto). Le dosi sono indicative e dovrete regolarvi con quanta carne avete e secondo il vostro gusto, più o meno accentuato.

L’emulsione per la carne prima e durante la cottura

Preparate un’emulsione con olio d’oliva, qualche goccia di limone, aglio (facoltativo a pezzettini), rosmarino, salvia, sale e pepe. Spennellate la carne prima e durante la cottura alla griglia.

Un momento importante è l’accensione della griglia! Le braci devono essere alla giusta temperatura affinché la carne possa cuocere! Accendete per tempo la vostra griglia aiutandovi con una base di carta appallottolata e legnetti fini per poi passare a legni asciutti, ben secchi, un po’ più grandicelli ma non troppo! Le braci sono pronte quando diventano incandescenti e rivestite da una patina cinerea e bianca. Allargate la brace ma lasciate sempre i bordi della griglia liberi: serviranno per cuocere i pezzi più delicati o per terminare la cottura di quelli più grandi.

Iniziate a cuocere la carne ricordandovi di spennellarla con l’emulsione precedentemente preparata.

  • Costine e braciole impiegano circa venti minuti per cuocere.
  • Gli spiedini richiedono 3-4 minuti per lato, quindi circa quindici minuti.
  • Le salamelle richiedono in tutto circa dieci minuti, ricordandovi di girarle a metà cottura!
  • Le verdure, che avrete tagliato a fette nel senso della lunghezza, impiegano circa circa dieci minuti.

Per essere sicuri potete sempre tagliare a metà i vostri pezzi di carne e verificarne la cottura! Mi raccomando: non “pungete” la carne durante la cottura con forchettoni o pinze, usciranno tutti i “succhi” che insaporiscono la carne perdendo tutto l’aroma.

La salsa bbq per accompagnare la vostra grigliata si prepara in pochissimo tempo e stupirà tutti!

In un pentolino fate sciogliere il burro (una noce) e rosolate la cipolla (1) e l’aglio (1 spicchio). Aggiungete l’aceto (2 cucchiai) e lasciatelo sfumare. Aggiungete la salsa di pomodoro (200gr) ed il concentrato di pomodoro (1 cucchiaio), la senape, il peperoncino (a vostro piacere) e lo zucchero (2 cucchiai). Lasciate cuocere per venti minuti mescolando. Spegnete e lasciate raffreddare. Filtrate il tutto e se volete potete aggiungere qualche goccia di salsa Worcestershire.

Buona grigliata in compagnia e buona festa di Ferragosto!

You may be interested

Sing Sing Swing in Villa Cagnola

Redazione - Ago 09, 2022

Musica in Villa 2022 | Villa Cagnola | Evento di Domenica 7 Agosto - Elena D'Angelo - Matteo Mazzoli Little Big Orchestra &…

Oltre l’orizzonte, la Montagna e “Il Duca”, l’incontro con Matteo Melchiorre

Redazione - Lug 27, 2022

[Tratto da "Il Duca" Cap. I] Tra le mani giro e rigiro "Il Duca": copertina semplice, bianca, una scala di grigi, ombre ed…

Oltre l’orizzonte, la Montagna e “Il Duca”, l’incontro con Matteo Melchiorre

Redazione - Lug 20, 2022

[Tratto da "Il Duca" Cap. I] Tra le mani giro e rigiro "Il Duca": copertina semplice, bianca, una scala di grigi, ombre ed…

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Most from this category